Gianluca Pasca consiglia: ARCHEOLOGIA DEL SALENTO di Nicola Febbraro (Libellula edizioni)

Il volume, 308 pagine corredate da un ricco apparato fotografico a colori, offre un quadro della frequentazione umana della penisola salentina a partire dalle origini fino alla romanizzazione, basato sulla consultazione di un cospicuo e aggiornato apparato bibliografico, d’archivio e su ricerche territoriali dirette. Il libro, inoltre, focalizza l’attenzione su un contesto particolarmente significativo: il territorio di Salve. Le molteplici ricerche che lo hanno interessato sono riassunte nella realizzazione di una Carta Archeologica ed una Toponomastica, quest’ultima realizzata in collaborazione con Anna Lucia Nicolì. L’autore inizia l’affascinante viaggio nello spazio e nel tempo a partire dalle prime fasi della Preistoria (Paleolitico inferiore). In particolare, Febbraro pone l’attenzione sulle oscillazioni climatiche e sulle loro testimonianze tangibili all’interno di una grotta rinvenuta nel territorio di Salve. Il lettore, quindi, viene condotto in una sorta di viaggio nel tempo nelle diverse fasi della Preistoria salentina, soffermandosi con particolare attenzione sul passaggio dell’Uomo di Neanderthal nel territorio di Salve, attestato nella celebre Grotta Montani e sporadicamente sul pianoro di Spigolizzi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...