politaruss

statia 3 it

Il 4 febbraio 2013 ha avuto luogo a Mosca l’incontro tra il capo della Rospotrebnadzor (l’Agenzia russa per la tutela dei diritti dei consumatori) Ghennadij Onishenko e la delegazione georgiana riguardo al ripristino delle forniture destinate al mercato russo di vino e acqua georgiani.

In seguito alle trattative, i georgiani hanno dichiarato che gli ordini potranno ricominciare già dalla primavera 2013. Tre gruppi di specialisti della Rospotrebnadzor andranno in Georgia, dove ispezioneranno le aziende che hanno già fatto domanda per esportare vino in Russia. Verrà anche discussa la questione riguardo a chi controllerà la qualità dei vini, anche se, come ha affermato recentemente Levan Davitashvili, dirigente dell’Agenzia nazionale del vino, la Russia può partecipare al processo di verifica, ma il sistema di produzione del vino rimarrà, come prima, sotto il controllo della Georgia.

L’embargo sulle forniture dei vini e dell’acqua minerale georgiani in Russia era stato introdotto nel 2006; come…

View original post 33 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...