SARDEGNA REMIX

Sotto accusa nell’isola le pubbliche amministrazioni: devono ad aziende e artigiani una montagna di denaro

Il nuovo ko rischia di rivelarsi mortale. In Sardegna il primo colpo, un secco uno-due, è arrivato dalla stretta delle banche e dalla morsa nel recupero crediti. L’altro, un uppercut ancora più violento, lo sta provocando il blocco nei pagamenti dei lavori da parte della pubblica amministrazione. Aziende industriali, imprese artigiane e tanti professionisti sono così in debito d’ossigeno. Con le fatture congelate si ritrovano in una spirale senza uscita: i ritardi accumulati da Regione, Province e Comuni li stringono all’angolo, quasi senza possibilità di reazione. In tutto, gli enti devono versare quasi…

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

View original post 13 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...