UNA FRITTATA PER DUE ALLA TENUTA MONACELLI CON MINO DE SANTIS E PIERPAOLO LALA INSIEME A LUPO EDITORE

CAMINANTE_4ff2fbe04b000

 

 

Alla Tenuta Monacelli & Masseria Giampaolo in via Giacomo Ponticelli in località Cerrate (Lecce) il 20 aprile 2013 alle ore 20,30 ci sarà un evento speciale assolutamente da non perdere.   C’è un filo che unisce il giovane ideatore di “Fornelli Indecisi” Pierpaolo Lala al cantautore salentino Mino De Santis.  Un Filo d’Olio: l’olio del Piccolo Manuale Untologico  e l’olio di “Arbu Te Ulie” il testo simbolo della produzione artistica del “poeta rurale”.  La forza vitale del dialetto salentino di ”Caminante” (Ululati, Lupo editore), l’ultimo cd  di De Santis,  incontra le “50 sfumature di fritto” di Pierpaolo Lala (Lupo editore),  un’ode dedicata al più gustoso sistema di cottura. L’evento, in programma il 20 aprile a Tenuta Monacelli, sarà l’occasione per valorizzare la produzione dell’Olio Extravergine di Oliva che da sempre ha un ruolo fondamentale nella cucina e nella tradizione gastronomica salentina.   Un filo continuo tra parole, musica ed emozioni  per dialogare assaporando i prodotti della nostra terra. Tra fritti, fritture e frittate, i giornalisti Pino De Luca e Azzurra De Razza, l’editore Cosimo Lupo,  dialogano  con Pierpaolo Lala e Mino De Santis: dall’alchimia dell’olio bollente allo “Scarcagnizzu”, dalle ricette indecise  alla “Prucissione”, dalla pastella  al “Fidanzamentu”.  Nell’ipogeo di Tenuta Monacelli l’incontro tra l’elisir di salute e genuinità e le produzioni di Lupo Editore.  Appuntamento dunque alle 20.30. Nella prima parte della serata la presentazione di “50 sfumature di fritto”, nella seconda il Concerto di Mino De Santis accompagnato da Pantaleo Colazzo alla fisarmonica e Pasquale Gianfreda al contrabbasso. A firmare i piatti selezionati per assaporare l’Olio extravergine, lo chef di Tenuta Monacelli Gianfranco Tanzi: dagli antipasti con la parmigianina ai sapori di fumo alla cascata di frittini tra mare e terra,  per passare alle Tacozze fritte di grano saraceno in zuppetta rinascimentale, dagli spaghetti fritti al Bon Bon fritto al profumo di mela verde. Il tutto accompagnato dai Vini della Cantina SAMPIETRANA.

 

CAMINANTE di Mino DE SANTIS (etichetta Ululati, Lupo Editore)  – Testimone di usi e tradizioni del meridione e del Salento, di storie di vita tra il triste ed il comico, senza perdere mai l’ironia e la musicalità tipica dei cantautori italiani come De Andrè o Stefano Rosso, è questo Mino De Santis. Il suo nuovo album “Caminante”, prodotto e messo in commercio dalla neonata etichetta musicale ULULATI della Lupo Editore, è un insieme di istantanee di personaggi, vizi e virtù di un’Italia e un Sud alla continua rincorsa di un’identità. Allora si parte, come sempre, verso il nord, con il treno delle venti, in cerca di fortuna, emigrando verso la Lombardia ricca di gran lavoratori ma povera di bellezza. Basta poco a rifarsi la valigia per ritornare “al paese” anche se nulla cambia pertanto “resta la sopravvivenza e la non appartenenza” e la voglia di essere “Sempre in viaggio”. Si ritorna, quindi, tra strade delle processioni, della falsa disperazione dei funerali, dell’arsura e de “La zoccula”, una escort che difende il suo lavoro e che, come la più famosa “Bocca di Rosa”, sconvolge la quiete del paesino mettendo alla berlina i falsi moralismi a favore della sua genuina passionalità. Un dipinto a mille tinte a suon di valzer, stornelli e fanfare.   È senza dubbio un disco pieno di poesia, dove il dialetto viene facilmente tramutato in rime e versi senza mai scadere nell’ingenua poesia popolare. E allora pare di sentire un po’ di Gaber, De Andrè, Bressaine, quei cantanti-poeti che hanno influenzato la formazione musicale di Mino De Santis. La “Caminante” di Mino gira per i vicoli, per le strade, tra la gente ed è curiosità di scoprire senza più sentirsi legata a una cultura famigliare che mozza il suo sguardo. È sud: terra e bellezza.

 

50 SFUMATURE DI FRITTO a  cura di Pierpaolo Lala (Lupo editore) – Vi piace la frittura nonostante il parere negativo del vostro medico? Vi piace la pastella? Vi piace impanare e “calare” qualunque cosa nell’olio bollente? Siete fan di “P per Purpetta”? Pensate che per preparare la parmigiana di melanzane servano le dovute autorizzazioni edilizie? Pensate che la frittura sia sensuale e afrodisiaca? Avete trovato il libro giusto. Il 15 dicembre esce in tutte le librerie d’Italia e in edicola con quiSalento,“50 sfumature di fritto. Piccolo manuale untologico” (Lupo Editore). Il libro, nato da un’idea del giornalista Pierpaolo Lala, patron del concorso di cucina dozzinale “Fornelli Indecisi”, raccoglie cinquanta ricette (rigorosamente fritte) pensate e scritte da una pattuglia di giornalisti e docenti universitari, casalinghe e pensionate, professori e professioniste, nonne e nipoti, mamme e figli. Cinque categorie (antipasti, primi, secondi, dolci e cibo di strada) per assaporare verdure e pesce, carne e cremose leccornie. Completano il manuale, un’introduzione di donpasta, i consigli di frittura di Giuseppe Barretta e il tentativo di Pino De Luca di rispondere all’eterno dilemma tra vino e birra. E se la frittura è un orgasmo (a volte anche multiplo) pericoloso, il libro vuole concedersi alla passione e all’eccesso con due racconti molto intensi di Osvaldo Piliego e Manila Benedetto.

Circa 100 pagine per assaporare l’olio e le sue sfumature. Fornelli Indecisi è un concorso di cucina dozzinale, nato dall’esperienza dell’omonimo gruppo su Facebook. Casalinghe disperate, single buongustai, nonne con la frittura nel sangue, mamme con la polpetta facile, zii con il vizio della crostata, nonni avvezzi alla pasta con le cozze, quelli che dicono “non so chi sia Antonella Clerici”, quelle che pensano che “la Parodi era meglio cotta e mangiata” sono i concorrenti ideali di questo concorso dedicato a tutti. La terza edizione, anticipata dalle Primarie del Centrotavola, è attesa per la primavera 2013.

Info – 0832. 382037

Mobile  – 329. 8375434

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...