All’Università Bicocca apre il laboratorio del freddo: temperature a -50 e collezione di ghiacci dal Polo alla Groenlandia

Corriere di Sesto

Un grande laboratorio con temperature “polari”. È il nuovo laboratorio EuroCold (European Cold Laboratory Facilities), uno tra i più grandi e moderni laboratori “freddi” ad atmosfera controllata. Si trova all’’Università di Milano-Bicocca, è stato inaugurato qualche giorno fa ed è attrezzato per raggiungere nelle sue sale temperature fino a -50°C, per la conservazione e lo studio delle carote di ghiaccio che arrivano dai più importanti siti dei programmi internazionali di ricerca sul clima: dall’’Antartide alla Groenlandia e alle Alpi.

Il laboratorio, costruito nei sotterranei del Dipartimento di Scienze dell’’Ambiente e del Territorio e di Scienze della Terra dell’Università di Milano-Bicocca in 3 anni, ha richiesto un investimento di oltre un milione di euro.

Attualmente, nelle camere fredde di EuroCold sono conservati oltre 3mila metri lineari di carote di ghiaccio, cilindri del diametro di 8-10 centimetri lunghi fino a 3 metri. Le carote vengono estratte da speciali macchine perforatrici da…

View original post 370 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...