La Liepājas metalurgs lascia a casa più di 100 operai

Baltica

Continua la spirale nera dell’acciaieria. Dalla scorsa settimana in 120 non hanno più il loro posto di lavoro nella grande industria di Liepāja.

Liepājas metalurgs

45 dei 120 operai e impiegati lasciati a casa erano precedentemente disoccupati ed erano stati assunti attraverso l’azione dell’Agenzia statale per il Lavoro. Proprio la stessa agenzia che, attraverso la sua manager locale, Dace Baumane, annuncia oggi quanti posti di lavoro sono venuti meno alla Liepājas metalurgs, la grande acciaieria colpita da una grossa crisi finanziaria (perdite per 90 milioni), forse dovuta alla cattiva gestione da parte del top management, attualmente sotto inchiesta.

View original post 293 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...